ANTENATI ILLUSTRI – Chi era Cataluzio Petri?

12 Nov

Cataluccio (Cataluzzo) di Pietro o Cataluzio Petri da Todi, fijo de Pietro de Rinaldi, nascette ‘ndel 1340 (anno piùne, anno meno) e morze attorno tal 1419. Orafo de scola senese, tra li laòri sua va mentovato un calice bizzantino smaldato d’argendo finissimo. El Calice è istoriato e ve ce viene rappresentata la Crucifissione e la Passione. Testa opera d’arte è conzervata a Piruggia, città dòe Cataluzio aéa uperto la bottega, mendre, a Todi, c’éa el labboratorio sotto li Vortoni. ‘Ntel 1368 fu eletto Conzole de l’arte, assieme co’ Antonio di Lello. L’anno doppo fune nominato Conzijere del Commune e co’ testa carica fu mannato como ambasciatore presso el Commune de Piruggia, assieme a ser Nicola di Lippo. Dal 1387 torna a Todi e el 18 decerembe de quill’anno pagò 1000 lire di denari cortonesi pe’ la dote de la fija Biatrice. ‘Ntell’anni 1395-96 lo si trùa protagonista de la vita cittadina e ricupre svariate cariche pubbriche. El 5 de lujo 1396, ricuprì quilla de Priore del Commune. Tra le sue tandissime opre d’arte vonno mendovate: ’na cindura ornata d’argendo dorato, ‘na coppa d’argendo donata tal cardinale vescovo di Albano, el Reliquiario del braccio di S. Fortunato pe’ l’omonima chiesa de Todi, el Reliquiario de Sand’Anna, già ‘nte la sagristia de S. Dimenico de Piruggia, oji conservato ‘nte la Galleria nazzionale de l’Umbria, el Riccio di pastorale co’ l’Agnello Mistico, conzervato in cattedrale a Todi.

 

Cataluzzo calice

Calice

Cataluzzo patena

Patena

Cataluzzo reliquario braccio di San Fortunato

Braccio di San Fortunato

Fonti e Bibl.: Le fonti documentali sono ampiamente segnalate da M. Pericoli, Per nozze Nicolini-Orsini, Todi 1953; C. Grondona, Catalucius Petri Raynaldi aurifex de Tuderto…(Note e docum.), Todi 1965; C. G. Bulgari, Argentieri, gemmari e orafi d’Italia, I,3, Roma 1966, pp. 228 s., 382, tav. 32; bibliogr. completa in F. Santi, Galleria nazion. dell’Umbria. Dipinti, sculture e oggetti d’arte di età romanica e gotica, I, Roma 1969, pp. 170 s., 174; U. Thieme-F. Becker, Künstlerlexikon, VI, p. 177.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: