IL LAGO TIBERINO

13 Mar

 

 

LAGO TIBERINO

Due milioni di anni fa, nell’epoca chiamata Pleistocene, la valle umbra del Tevere era invasa da un vasto e profondo lago salato (punto massimo di mille metri). Gli studi effettuati, in particolare dall’Università di Perugia, imputano a questo invaso la conformità odierna del territorio umbro. Il lago era alimentato da molteplici ruscelli e fiumiciattoli che scendevano dai ripidi pendii degli Appennini. La sua conformazione ci viene rilevata da osservazioni satellitari che dimostrano quale essa fosse, osservando le attuali configurazioni del territorio dell’Umbria. Il lago Tiberino o dell’Umbria, come viene chiamato, iniziava nei pressi di San Sepolcro e proseguiva verso Città di Castello a Perugia. Poi deviava e si prolungava con un braccio verso Assisi, Foligno e Spoleto. Un altro braccio si riversava verso Marsciano e Todi fino ad Acquasparta, San Gemini e Terni. La cartina prodotta è un’attendibile sua collocazione e conformazione. Si presume sia scomparso circa 400.000 anni fa, quando il progressivo sfondamento del Tevere presso Todi, attraverso la gola del Forello, segnò la fine di questo antichissimo bacino, lasciando paludi ed acquitrini e disegnando il nuovo percorso del Tevere.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: